Martina DOGANA blog

09 settembre 2013

Ancora prima a Mergozzo!

Settembre è sempre stato un buon mese nelle mie stagioni. In agosto non lavoro e posso concentrarmi sugli allenamenti e, soprattutto, riesco a riposare bene tra una seduta e l'altra, quindi rendo di più.
Ieri a Mergozzo (VCO) sono tornata al successo sulla media distanza, terzo sigillo di questo 2013 dopo il Lido di Volano ad aprile e lo sprint di Lavarone della settimana scorsa.
La gara di per se non sarebbe dura, anzi è molto veloce visti i percorsi facili: nuoto in un lago dalle acque tranquille, bici completamente piatta, corsa facile su asfalto.
Ci ha pensato il meteo a complicarci le cose, specialmente nella seconda frazione quando un forte acquazzone ha accompagnato le nostre pedalate. Ma la pioggia ha anche consentito un regolare svolgimento della gara, visto che non ci sono stati troppi casi di scia come invece era successo nelle edizioni precedenti...
La mia è stata una gara regolare: già nel primo giro di nuoto ero in testa, fatto abbastanza inusuale per me 😉 con una ventina di secondi sulla mia compagna di squadra Sara Tavecchio. In bici mi sono vestita con un gilet antivento, nonostante la temperatura non fosse male, ma, vista la debolezza delle mie vie aeree, ho preferito coprirmi. Subito ho impostato un ritmo regolare, stando ben attenta a mantenere il no draft anche se nelle brevi contropendenze ero costretta a rialzarmi e addirittura a frenare. Le gambe giravano bene anche se la pioggia dava parecchio fastidio, non ho mai spinto rapporti troppo duri e, una volta scesa, le gambe stavano ancora bene...gli allenamenti di agosto hanno ripagato alla grande! Ho fatto un cambio tranquillo, asciugandomi le dita del piedi, infilandomi R2 e calzini con cura prima delle scarpe e anche nell'ultima frazione ho cercato di essere regolare. Devo ringraziare i due ragazzi che mi hanno affiancato nella mezza finale di cui non so il nome perché mi hanno dato davvero un buon ritmo fino all'arrivo. Complimenti a loro e a tutti i partecipanti di questa gara resa durissima dalle condizioni climatiche. Brave tutte le altre ragazze, tenaci come sempre quando la prova si fa più dura del previsto. Sono felice che accanto a me sul podio sia salita la mia amica Sara Tavecchio che ha preceduto l'atleta del Liechtenstein Nicole Klinger.
Sono davvero felice di questa vittoria. Proprio a Mergozzo ottenni nel 2001 quella che, se non ricordo male, fu la mia prima vittoria in un mezzo ironman. Sono passati ben 12 anni, ma le emozioni e la voglia di migliorarsi sono ancora altissime, quindi avanti sempre, verso nuovi traguardi!








Etichette: , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<$I18N$LinksToThisPost>:

Crea un link

<< Home page