Martina DOGANA blog

29 luglio 2013

Seconda all'Aronam3n 112.9k!

Ieri ho partecipato alla terza edizione dell'Aronamen sul Lago Maggiore, gara su distanza half iron.
è stata molto dura perchè faceva tanto caldo e per i percorsi selettivi, oltre che per il livello delle mie avversarie e sono davvero contenta del mio secondo posto dietro alla mia compagna di squadra Sara Dossena e davanti ad una "vecchia" amica come Monica Cibin.

La partenza per noi donne (una quarantina al via) è avvenuta alle 7 con muta facoltativa per i due giri a nuoto davanti al porto vecchio di Arona. Ho nuotato benino nonostante avessi già caldo, sono uscita quinta in compagnia di Sara ed eravamo abbastanza vicine a Monica e a Michela Tessaro, le battistrada.
La prima parte del circuito ciclistico era sul lungolago pianeggiante fino a Baveno dove era situato il giro di boa. Dopo una decina di km io e Sara ci eravamo già portate sotto a Monica e abbiamo proseguito praticamente tutte e tre insieme (a distanza regolamentare ovviamente!) fino all'inizio della salita di Calogna. Qui io mi sono staccata perchè ho preferito salire col mio passo visto che loro due andavano troppo forte per me, infatti in cima avevo più di 2' di distacco ;-( ! non mi sono demoralizzata perché mancava ancora tantissimo e ho continuato a gestire le forze nei restanti 55km e, avendo visionato il percorso venerdì, ho potuto tirare le discese senza rischiare di farmi male e attaccare i piccoli strappi con il rapporto giusto. Ho gestito anche il caldo e la sete, l'esperienza delle Hawaii mi serve ancora! Alla fine sono arrivata in zona cambio avendo recuperato, senza saperlo, quasi tutto lo svantaggio della salita! sono entrata in zona cambio che Monica e Sara stavano infilandosi le scarpe e mi sono rincuorata parecchio. Ho fatto un cambio rapidissimo indossando le scarpe senza gli R2 compressivi e prendendo solo due Gu e il cappellino e sono partita con un buon passo per la mezza maratona finale. Sara ha impostato un ritmo forsennato (alla fine ha fatto il miglior parziale assoluto di corsa!) e se ne è andata via subito. Anche Monica è partita forte e ho faticato parecchio per prenderla e staccarla, ma fortunatamente le gambe non mi hanno tradito e mi hanno accompagnato fin sul traguardo in seconda posizione. Non ho patito il caldo perchè l'organizzazione aveva saggiamente predisposto ristori e spugnaggi ogni km, quindi mi sono idratata e bagnata in maniera costante e ho potuto tenere un buon ritmo anche per questo.
Esagerato il tifo all'arrivo e soprattutto l'accoglienza dello speaker sulla finish line...è bello sentire tanto calore (non fastidioso come quello atmosferico però!) e il sostegno di così tante persone, amici e sconosciuti...grazie grazie grazie, senza queste manifestazioni di affetto sarebbe difficile continuare ad allenarsi ogni giorno e rincorrere nuovi sogni!









1 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<$I18N$LinksToThisPost>:

Crea un link

<< Home page