Martina DOGANA blog

18 maggio 2009

Campionato Italiano Long Distance- Candia (TO) 17/05/2009

Si è svolto ieri nella splendida cornice del Parco del Lago di Candia, in Provincia di Torino il Campionato Italiano Long Distance. Quest'anno si è tornati alla classica distanza lunga: 4km nuoto+120km bici+30km corsa...una prova dura, resa ancora più difficile dal gran caldo e dall'umidità che hanno caratterizzato questa domenica di metà maggio.
Ma al via eravamo in più di 300, record per una manifestazione del genere in Italia!
Lo start è stato dato alle 7.00, tutti insieme, elite ed age-group, donne e uomini separati solo da un piccolo pontile. la partenza è stata meno traumatica del solito: poche botte e ho preso subito la giusta traiettoria. Per questo devo sicuramente ringraziare la mia amica e compagna di squadra Irma Ventura che mi ha guidato e anche aspettato durante la prima frazione consentendomi di nuotare più rilassata senza dover continuamente alzare la testa per cercare la boa. Grazie al suo aiuto sono riuscita a nuotare sicuramente più forte del solito, uscendo dall'acqua con poco più di 3' dalla fortissima nuotatrice Valentina Filipetto in seconda posizione.
Questo mi ha dato molta sicurezza e in T1 ho potuto fare tutto con calma: togliermi la muta, infilarmi la maglia da bici, controllare se avevo tutte le barrette, mettere numero,casco e occhiali e finalmente lancirmi sui pedali per i 3 giri previsti in bici.
Il percorso ciclistico non era propriamente adatto alle mie caratteristiche, visto che io preferisco le salite mentre qui era quasi tutta pianura, ma il lavoro specifico svolto quest'inverno e tutti i km macinati hanno dato i loro frutti: alla fine del primo giro avevo già ripreso Valentina e ho continuato con il mio ritmo fino alla fine, guadagnando ancora qualche minuto, necessario per essere tranquilla di tenere la testa della gara per l'ultima frazione.


Quando ho cominciato a correre ho capito subito che sarebbe stata comunque dura, nonostante il vantaggio, perchè faceva veramente tanto caldo e inoltre il percorso era abbastanza accidentato, con molti tratti di sterrato. Ma ho continuato a pensare che dopo Hawaii mi sono ripromessa di non lamentarmi più del caldo ;-) quindi berretto calato sulla fronte, acqua e spugne a tutti i ristori e via con un passo più regolare possibile.
I 4 giri sono stati davvero eterni, ma sono riuscita ad aumentare ancora il mio vantaggio, più per le gambe per la testa che mi ha portato avanti e soprattutto per il gran tifo sia degli spettatori sia degli altri concorrenti...tutti magnifici!
Ed è stata una grande gioia tagliare il traguardo a braccia alzate anche quest'anno...
...sul podio delle premiazioni con la bravissima Valentina Filipetto che è riuscita a conquistare la medaglia d'argento al suo primo lungo della carriera grazie ad una gara molto regolare, e Maria Sella brava a stringere i denti nonostante una giornata storta!
...qui con Sebastian Pedraza dominatore della gara. Si è imposto sul compagno di squadra Leonardo Simoncini e sul poliziotto Marco Quintavalle.









2 Commenti:

  • quando ti incrociavo di corsa e vedevo solo la voglia di vincere ho capito che la gara era soltanto tua...sempre onori e complimenti alla tua vittoria e alla tua grinta,da prendere come esempio per una stagione da campioni...
    ciao filippo

    Di Blogger FILIPPO DAL MASO, Alle 18 maggio 2009 16:44  

  • grazie Pippo, io invece non vedevo l'ora che mi prendessi in bici per avere dei riferimenti...e quando mi hai raggiunto ho capito che stavo andando veramente bene!!
    grazie ancora per tutto il tifo e il supporto

    Di Blogger Marty, Alle 19 maggio 2009 09:47  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<$I18N$LinksToThisPost>:

Crea un link

<< Home page