Martina DOGANA blog

17 dicembre 2008

Natale dello sportivo a Chiampo.

Ieri sera sono stata l'ospite d'onore all'annuale "Natale dello sportivo - veglia sportiva e scambio di auguri" a Chiampo, paese confinante con Valdagno e famoso per la concia e la lavorazione del marmo. L'incontro si è tenuto nella Chiesa Parrocchiale di Chiampo che era gremita di sportivi di tutte le discipline e di tutte le età. E' stato davvero emozionante rivivere la mia esperienza di triathleta e soprattutto la mia ultima stagione ed i miei successi davanti a tanta gente!
Il tema della serata era "Lo sport come strumento di condivisione e solidarietà...". Infatti oltre al mio intervento e a quello di Don Matteo Zorzanello, abbiamo ascoltato la testimonianza di Gianfranco Serafini, presidente dell'Associazione Solidarietà Umana, al quale tutte le società sportive hanno consegnato un dono da portare ai bambini delle missioni.
E' stata una serata molto piacevole terminata con un lo scambio di auguri natalizi e un buon rinfresco presso il salone parrocchiale.
Ringrazio di cuore l'amministrazione di Chiampo per l'invito a questo incontro e per la calorosa accoglienza: il Sindaco Antonio Boschetto, gli Assessori Dario Antoniazzi, Samuele Negro e Maurizio Case. Un grazie anche a Don Matteo Zorzanello, vicario parrocchia di Chiampo, per l'assistenza (lui è sicuramente più abituato di me a parlare davanti alla Chiesa piena!) e a Luigi Berti che ha fatto da speaker alla serata riempiendomi di elogi e complimenti!

Etichette:

1 Commenti:

  • SAMUELE NEGRO assessore comune di Chiampo.Penso proprio che l'onore sia tutto nostro di aver ospitato una persona di questo spessore. Sai come è scritto nella bibbia" Gesù disse loro:Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua(Luca 4,24): Poi aggiunse:Nessun profeta è bene accetto in patria. Tante volte cerchiamo dei miti DISTANTI senza accorgersi che ne abbiamo di grandi qui vicino e alla portata di mano.Il tuo contributo è stato fondamentale, perchè farà capire ai nostri ragazzi che certi obbiettivi, con l'impegno, possono essere raggiunti anche da loro. Con l'auspicio di riaverti tra noi in altre occasioni ti saluto.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 17 dicembre 2008 09:19  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<$I18N$LinksToThisPost>:

Crea un link

<< Home page