Martina DOGANA blog

28 aprile 2014

Prima al Trapaniman113!


 è stata una gara dura ieri a San Vito Lo Capo, molto più delle aspettative!
Già a partire dal nuoto, infatti, il vento e la corrente hanno reso dura la prima frazione, che era anche un po' più lunga dei 1900m previsti. L'acqua era freddina, ma non impossibile. Io ho nuotato abbastanza bene anche se le sensazioni non erano delle migliori!
Una volta salita in bici ho capito subito che non avremmo avuto vita facile perché il vento soffiava da tutte le parti: non si capiva da dove veniva e praticamente era contro sia all'andata (in salita) che al ritorno (in discesa)...uno spasso insomma ;-)  era difficile prendere il ritmo giusto e ho cercato di impostare un ritmo regolare, senza strappare e preservando un po' le gambe. Nonostante fossero circa 80km invece dei 90km previsti, il tempo di percorrenza della seconda frazione è stato abbastanza alto, proprio per il vento. Per questo, una volta scesa dalla bici e iniziato a correre, le gambe erano stanche, più di due settimane fa a Cannes. Anche nell'ultima frazione il vento era forte e abbastanza fastidioso perché era anche freddo. Ho corso in maniera regolare fino all'arrivo nella gremita piazza di San Vito Lo Capo, un paese davvero ospitale e sportivo. 
L'unico rammarico della giornata è stato il dover partire prima delle premiazioni  perché avevamo l'aereo per il rientro a casa...inoltre qualche altro piatto di pesce e soprattutto qualche cannolo in più ci stavano proprio dopo tutta questa fatica :-)
Un ringraziamento particolare a Pietro Rallo e a tutti gli organizzatori e i volontari del Trapaniman113 per l'ospitalità riservataci.






Grazie a Fabio Giannini e Dario"Daddo"Nardone per le foto.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<$I18N$LinksToThisPost>:

Crea un link

<< Home page